top of page
  • Immagine del redattoreMet Bio

La filiera apistica ed il territorio del Biodistretto MET

Aggiornamento: 19 nov 2022

Un successo il convegno "Api miele e territorio" organizzato ieri 17 novembre nel palazzo comunale di Tarquinia.

L'amministrazione comunale di Tarquinia, rappresentata dal Vice sindaco Luigi Serafini, ha ospitato l'incontro organizzato dal Biodistretto della Maremma Etrusca e Monti della Tolfa insieme all’Istituto “V. Cardarelli” di Tarquinia e al Dipartimento DAFNE dell’Università della Tuscia. Il convegno è stato presentato e moderato dal Presidente del Biodistretto Met Anna Cedrini che nell'intervento introduttivo ha illustrato le sinergie tra filiere biologiche ed un modello di turismo sostenibile sul nostro territorio. Hanno partecipato gli studenti della Sezione di Agraria del IISS Cardarelli ed una nutrita delegazione di alunni ed insegnanti provenienti dall'Istituto alberghiero Cappannari di Civitavecchia; erano inoltre presenti alcuni tra i principali apicoltori del territorio.

Numerosi gli interventi in programma: il Prof. Pier Paolo Danieli dell’Università della Tuscia con una relazione inerente le opportunità per lo sviluppo e la valorizzazione della filiera apistica del territorio e del Dott. Simone Bertignolo del CREA_IT con uno studio sul rapporto api-colture agrarie-suolo. Una parte dell’evento è stato dedicato agli interventi settoriali in ambito UE grazie alla relazione del Dott. Marco Pellegrini del MIPAAF e alle opportunità di finanziamento del settore apistico (Sottoprogramma Apistico Regionale 2023/2027) con l’intervento del Dott. Francesco Pepponi della Regione Lazio. L’aspetto legato alla tutela della specie Apis mellifera ligustica è stato affrontato dalla Dott.ssa Miria Catta dell’ARSIAL mentre la pericolosità dei nuovi predatori delle api nell’ambito dei territori del Biodistretto MET ha registrato l'intervento dall’apicoltore e socio del MET Gino Vannicola.


“L’iniziativa - commenta il Prof. Odoardo Basili, coordinatore esterno della sezione di Agraria e membro del comitato tecnico del MET - ha visto la partecipazione di rappresentanti delle Istituzioni nazionali e regionali e degli apicoltori del territorio. In particolare l’evento vuole essere un primo approccio di approfondimento e discussione di questo importante settore anche nell’ottica del rapporto all’interno del Biodistretto tra uno sviluppo agricolo sostenibile, biodiversità e difesa di questo prezioso insetto.

“Il nostro Istituto è tra i soci fondatori del Biodistretto - dichiara la Dirigente, Dott.ssa Laura Piroli – e con la sua sezione di Agraria collabora attivamente alle iniziative messe in campo dal neonato MET.


Da sottolineare un ultimo contributo a cura degli studenti della classe 5BA e della Prof.ssa Mariagrazia Antonelli della sezione di Agraria dell’IIS “V. Cardarelli” di Tarquinia riguardo le prime attività apistiche svolte presso l’apiario didattico e l’avvio di un piano di biomonitoraggio.






37 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page